La lotta alla piralide tramite droni

Agridroni distribuzione del Trichogramma

Aircopter ha iniziato una partnership molto importante che consente di coprire un’altra fascia di clientela che opera nell’ambito dell’agricoltura.
Agridroni è un’azienda Milanese specializzata in Precision Farming ed è in grado di fornire servizi in questo ambito a 360 gradi.
Due realtà che collaborano sullo stesso fronte ma in regioni differenti dal Sud al Nord dell’Italia.
Quello che andremo a fornire è un servizio di supporto alla società Milanese per la lotta alla Piralide del mais (Ostrinia nubilalis) che è un lepidottero Crambide, diffuso su tutto il territorio nazionale. Le sue larve sono estremamente polifaghe potendo svilupparsi a spese di diverse specie vegetali sia coltivate che spontanee ma, la specie d’elezione, è sicuramente il mais. Giorgio di Marzo Capozzi

Perchè usare il Drone

dati rilevati in due anni di applicazioni
Il drone presenta un impatto nullo sul campo, volando e non dovendo passare sul terreno. «La percentuale di abbattimento della piralide è stata del 70-90% – afferma Antonio Vigoni, fondatore
e proprietario di Agridroni.it – e anche in termini di costi le due tipologie di trattamento sono risultate simili». La differenza risiede, semmai, nel “rapporto” che si deve instaurare tra l’agricoltore e la sua coltura: nella lotta
alla piralide è, cioè, fondamentale monitorare attentamente il ciclo di sviluppo dell’insetto
sul campo perché il Trichogramma è efficace solo se agisce nella fase di deposizione
delle uova della piralide.
L’imprenditore agricolo deve esser in grado di monitorare, riconoscere e infine programmare l’intervento didistribuzione con il drone nel momento migliore.

Un pò di storia

La Piralide del mais (Ostrinia nubilalis) è un lepidottero Crambide, diffuso su tutto il territorio nazionale. Le sue larve sono estremamente polifaghe potendo svilupparsi a spese di diverse specie vegetali sia coltivate che spontanee ma, la specie d’elezione, è sicuramente il mais.

Lo sfarfallamento degli adulti della prima generazione avviene da metà maggio a fine giugno con un massimo di presenze a metà giugno; quello della seconda, assai prolungato e più pericoloso, va dalla prima decade di luglio a oltre metà settembre, con voli consistenti da metà luglio a fine agosto. I voli delle diverse generazioni, tuttavia, tendono parzialmente ad accavallarsi nel corso dell’estate.

Le capsule
Il primo passo è stato confezionare le uova di Trichogramma brassicae in capsule di amido di mais di forma sferoidale che ne hanno permesso la distribuzione con mezzi aerei, facilitandone così l’impiego sulle grandi superfici.
In ogni capsula sono presenti uova del parassitoide in sei stadi diversi di sviluppo insieme a larve già attive, in modo da garantire un’efficacia che può prolungarsi fino a 2-3 settimane.
Con cosa lavoriamo

I Droni in flotta, possono variare sia per numero di rotori che dimensioni in base al lavoro da svolgere.
Vengono preparate le mappe da caricare sui Droni in modo da effettuare la navigazione in WayPoint, effettuiamo il carico degli ovuli di Trichogramma in base alle dimensioni che andremo a trattare.
La soluzione al problema

Trichogramma brassicae i cui adulti hanno una dimensione di ca. 0,5 mm, è un imenottero, parassitoide oofago di lepidotteri come l’Ostrinia nubilalis. La femmine di Trichogramma depongono le uova all’interno delle uova della Piralide parassitandole.
Dalle capsule distribuite attraverso i nostri droni, usciranno scalarmente le femmine di Trichogramma brassicae che deponendo il proprio uovo all’interno delle uova di Ostrinia nubilalis, provocheranno la successiva morte delle larve in formazione

Quando Effettuare il lancio

L’utilizzo di Trichogramma brassicae per la lotta alla Piralide presenta numerosi vantaggi:
– non c’è tempo di carenza;
– il metodo è autorizzato in agricoltura biologica;
– da la possibilità di effettuare il trattamento anche in terreni bagnati;
– il metodo è autorizzato in agricoltura biologica;
– non provoca compattamento del terreno;
da la possibilità di effettuare il lancio anche in presenza di ostacoli in campo (ad esempio,
tubazioni o ali gocciolanti).
La condizione fondamentale da rispettare per ottenere buoni risultati è di eseguire il lancio del Trichogramma all’inizio della deposizione della Piralide, poiché le femmine del parassitoide Trichogramma brassicae preferiscono le uova appena deposte e non parassitano più quelle vecchie.

Convenienza ad attuare la lotta alla Piralide del mais

Secondo i dati ottenuti da 43 prove/ambienti (PN, VE, CR, TO, CN) l’incremento produttivo dovuto al trattamento alla Piralide è stato mediamente del 9% (da 3% a 16%) con un ROI (Indice di redditività) di 2.5-3.0 (Reyneri – GLM.)

Da queste prove si evince che il trattamento alla Piralide è praticamente sempre conveniente, come si può vedere nel grafico che abbiamo elaborato e che non considera il rischio di un potenziale deprezzamento del mais dovuto alle fumonisine la cui presenza, come ampiamente dimostrato, è fortemente influenzata dagli attacchi della Piralide.

Perchè affidarsi a noi

1. Competenza
Siamo consulenti abilitati per svolgere attività nell’ambito della difesa fitosanitaria a basso apporto di prodotti fitosanitari, abbiamo quindi le competenze e le abilitazioni per svolgere in modo efficace e consapevole i trattamenti alle colture. Se volete il meglio per la vostra azienda, non affidatevi agli improvvisati ma a professionisti che da decenni si dedicano con passione alle problematiche del mondo agricolo.

2. Esperienza
Dopo la costruzione, il collaudo e la messa a punto del distributore nel 2014, abbiamo usato il drone per la lotta biologica alla piralide del mais per i primi trattamenti su media scala nel 2015, affinando ulteriormente la tecnica di distribuzione. Nel 2016 e 2017 abbiamo trattato 1.100 ha, coprendo 10 provincie in 3 regioni, questo ci ha permesso di ottimizzare ancor più l’organizzazione dei trattamenti su larga scala, dove la tempestività è fondamentale per ottenere buoni risultati. Forti dell’esperienza acquisita, siamo pronti ad affrontare nuove sfide nel 2018.

3. Controllo di Filiera
Controlliamo l’intera filiera del trattamento, ovvero siamo costruttori dei droni e dei distributori che utilizziamo, siamo piloti e operatori autorizzati da ENAC, siamo i distributori per l’Italia del Trichogramma che distribuiamo e di cui controlliamo in concerto con i nostri partner l’intera filiera, dalla produzione, al trasporto, alla corretta conservazione prima della distribuzione in campo. Il Trichogramma ci viene consegnato la notte stessa del confezionamento nelle capsule e da noi poi conservato in frigoriferi da laboratorio, tutto all’insegna della tracciabilità.

4.Prezzo
Il rapporto qualità/prezzo del nostro servizio non ha eguali in considerazione delle competenze messe in campo, della qualità della filiera da noi gestita e controllata in ogni sua fase e dell’esperienza acquisita trattando centinaia di ettari negli ultimi anni.
Il costo del trattamento con drone e Trichogramma è equiparabile al trattamento tradizionale con trampolo e insetticida; scriveteci o telefonateci senza impegno per ulteriori informazioni.

Per info e preventivi

Contattaci
EnglishItalian